Animalanima

anima

con gli allievi del laboratorio teatrale della Scuola Giovanni Poli
testo e regia di Angelo Callipo

Animalanima è uno spettacolo su San Francesco, nel quale però il poverello di Assisi non compare mai. Compaiono invece molte domande, per tutte le volte in cui ci siamo chiesti quanto le nostre azioni dipendano da noi o si iscrivano in un complesso di forze che spesso ignoriamo. Questo interrogativo coinvolge la nostra anima e ci costringe ad ascoltarla. Le domande allora si concretizzano in una serie di personaggi: la madre di Francesco chiede a Dio perché proprio a lei sia toccato di avere un santo come figlio, un detenuto chiede a se stesso quale gioia possa alleggerirgli l’anima dal momento che nessun Dio l’ha prescelto, i frati che accompagnano Francesco si chiedono quale sia lo scopo di quello che stanno vivendo, un prete chiede a Dio, forse per l’ennesima volta, se la sua vita sia davvero quella che si era scelto. Animalanima è insomma una lunga, inesauribile domanda su quello che siamo e su come nella nostra anima ci sia posto per il massimo del bene, così come per il massimo del male.

Gli allievi del laboratorio teatrale del Teatro a l’Avogaria, guidati da Angelo Callipo, autore anche del testo e regista dello spettacolo, prestano la loro voce alle domande e i gesti ai diversi personaggi, facendoli vivere con leggerezza e ironia, ma anche con forza e passione. Uno spettacolo corale, dove i singoli personaggi sono tutti e tutti possono diventare signole identità. Le domande dell’anima, infatti, appartengono a tutti e da tutti essa si aspetta risposte. Attraverso il continuo sovrapporsi di sensazioni e tensioni, di vuoti e di pieni, di buio e di luce, lo spettacolo interroga l’uomo e il suo bisogno di certezze.

Al Teatro a l'Avogaria
sabato 22 giugno 2019, ore 21.00
domenica 23 giugno 2019, ore 21.00

Prenotazioni
041.0991967 | 335.372889
prenotazioni@teatro-avogaria.it

Categorie: Scuola, Spettacoli, spe_scuola