Apri la porta, signor matador!

apri_la_porta_sig_matador

ispirato a “La Signorina Else” di Arthur Schnitzler
regia Roberto Biebitz
con Bertha Zigmondi

Mentre è in vacanza all’Hotel Fratazza di San Martino di Castrozza, Else sogna l’Amore che non ha mai provato. Riceve una lettera dalla madre: una grave minaccia incombe sulla famiglia. La prova che Else sarà chiamata a superare la spoglierà dell’attributo “signorina” per catapultarla nell’olimpo delle eroine della letteratura.

Scrive Freud a Schnitzler in una lettera del 1922: “Ho avuto l’impressione che Ella sapesse per intuizione, ma in verità a causa di una raffinata autopercezione, tutto ciò che io con un lavoro faticoso ho scoperto negli altri uomini. Credo, anzi, che nel fondo del Suo essere Lei sia un esploratore degli abissi psicologici, così onestamente imparziale e impavido come non ve ne sono stati mai, e che se non lo fosse, le Sue doti artistiche, la Sua maestria linguistica e la Sua energia plasmatrice avrebbero avuto libero gioco e avrebbero fatto di Lei un narratore assai più accetto ai desideri della massa. È ovvio che io dia la preferenza al ricercatore”.

Al Teatro a l'Avogaria
martedì 17 novembre, ore 21.00

Prenotazioni
041.0991967 | 335.372889
prenotazioni@teatro-avogaria.it

Le iniziative organizzate dall'Associazione Culturale Teatro a l'Avogaria sono riservate ai soci. È possibile scaricare il modulo d'iscrizione da questo indirizzo:. Il modulo deve essere stampato, compilato e consegnato quando ci si reca in sede. La quota associativa per l'anno sociale 2019/2020 è di 20,00€.

Categorie: Spettacoli