Freve da Samba – per l’Unicef

I Freve de Samba si scatenano in una jam session venezian-brasileira in favore dell'Unicef.

FreveDaSamba2

Gente de mar, da Venezia a Bahia


Un canto venezian o da Bahia,

ritmo tropical opur 'na barcarola...

el mar che porta o porta via,

el vanta do realtà, le unisse in una sola.

Nell’estate 2004 un gruppo di amici musicisti, con la passione per la musica brasiliana, si riuniva quasi tutte le sere in piazza San Marco a Venezia per dare sfogo a tutte le fantasie musicali creando così un’atmosfera sudamericana nel salotto più bello del mondo. La “festa” cominciava sempre tardi, dopo la chiusura dell’ultimo caffè-concerto e finiva alle prime luci del mattino. La jam, oltre al gruppo di amici, era aperta a tutti e tutti potevano contribuire facendo musica con qualsiasi cosa (bottiglie, bicchieri, mani e altro). C’era chi ballava, chi suonava, chi stava semplicemente ad ascoltare. Si suonava musica puramente brasiliana e ogni volta con ospiti differenti che passavano li per caso e si trovavano immersi nel “paradiso tropicale”. Ospiti provenienti da tutto il mondo, Brasile compreso; e fra questi ospiti ci furono due brasiliani che diventarono di “famiglia”. Paulinho Catran e Rafael Velloso. Ad un certo punto venne l’idea di formare un gruppo vero e proprio, mettendosi seriamente a fare musica. Si decise però di usare il linguaggio della propria terra e così prese forma il TROPICALISMO VENETO. Cioè si cominciò a comporre musica propria con ritmi brasiliani e testi in dialetto veneziano. Poi si diede il nome Freve da Samba. Freve (“febbre” in italiano) intesa come passione per il Samba.

Serata in collaborazione con:  Unicef (Comitato Provincia di Venezia), Associazione Veneziani nel Mondo.

Al Teatro a l'Avogaria
sabato 17 novembre 2012, ore 21:00

Prenotazioni
041.0991967 | 335.372889
prenotazioni@teatro-avogaria.it

Categorie: Spettacoli