Appunti per un’accorta gestione demografica

Appunti per un'accorta gestione demografica

di e con Federico Paino


musiche e design sonoro Lorenzo Binotti

disegno luci Vincenzo Pedata

con la partecipazione in video di Susanna Dimitri

una produzione Unnecessary Productions

spettacolo vincitore Next-Generation festival, Padova 2012

Una stanza vuota, una cornice priva di tela sospesa nel vuoto, un uomo ben vestito, la sua valigia, una segreteria telefonica; un silenzio artificiale, fitto di rumori impercettibili e indeterminati, dalla segreteria gli unici segni umani dal mondo esterno.
Su questa trama quasi priva di ogni determinatezza, si ordisce un monologo fiume, liberatorio. Nella vita perfettamente organizzata di un impiegato qualunque, che anonimamente coltiva in segreto ideologie razziste e violente, deliri apocalittici, ma anche tenere aspirazioni amorose, timori e premure infantili e comiche, irrompe un delitto compiuto “senza colpa”. Una macchia che si può rifiutare o abbracciare destabilizza ogni sicurezza, apre le porte a una confessione incosciente quanto inevitabile.
La scansione ritmica del mondo esterno, l’obbligo a “tornare al lavoro”, rimangono le sole protezioni contro l’ammissione di una colpa orribile e veniale a un tempo, l’accettazione serena della “banalità del male”.

Al Teatro a l'Avogaria
martedì 12 febbraio 2013, ore 21:00

Prenotazioni
041.0991967 | 335.372889
prenotazioni@teatro-avogaria.it

Le iniziative organizzate dall'Associazione Culturale Teatro a l'Avogaria sono riservate ai soci. È possibile scaricare il modulo d'iscrizione da questo indirizzo:. Il modulo deve essere stampato, compilato e consegnato quando ci si reca in sede. La quota associativa per l'anno sociale 2019/2020 è di 20,00€.

Categorie: Spettacoli